top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreCarlo Sartori

Ricorso per cassazione per violazione di legge: requisiti del vizio motivazionale

La violazione di legge ex art. 325 cpp comprende anche la motivazione del tutto mancante o priva di requisiti minimi di coerenza, completezza e ragionevolezza (Cassazione penale, sentenza n. 6253/2020)



Nella violazione di legge giustificante il ricorso per cassazione cautelare ex art. 325 c.p.p. rientra il vizio della motivazione solo ove questo sia così radicale da rendere l'apparato argomentativo posto a sostegno del provvedimento o del tutto mancante o privo dei requisiti minimi di coerenza, completezza e ragionevolezza e, quindi, inidoneo a rendere comprensibile l'itinerario logico seguito dal giudice.

E' quanto ha stabilito la Corte di cassazione, sez. III penale, con la sentenza 18 febbraio 2020, n. 6253

81 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page